CONTACTUSFORM
X





Fiat_automobili_Srbija_Autor_Zoran_Petrovi_4.jpg
 
NAPRPRETRAGA NAPRPRETRAGA
Gate of Europe

Geografski Informacioni Sistem

USAID

Asocijacija gradova Vesnici mira

Salon antiratne karikature



Udruženje kragujevčana

Logo
Nalazite se: Home page

Seduta solenne della Città
   

In presenza dei numerosi ospiti del paese e del mondo, tra cui erano dott.ssa Slavica - Djukic Dejanovic, presidente del Parlamento Serbo, ambasciatori di Italia e di Gran Bretagna- Armando Varricchio e Steven Wordsworth, rappresentanti delle ambasciate di Bielorussia, Palestina, Grecia e Francia, Robert Cocta, consigliere per affari politici dell'Ambasciata degli Stati Uniti a Belgrado, ministri nel Governo Serbo Snezana Samardzic - Markovic e Nebojsa Bradic, e Sua altezza reale principe Aleksandar Karadjordjevic, è tenuta la seduta solenne del Consiglio Comunale della città in occasione di Djurdjevdan- la festa della città.

“Con le manifestazioni che organizziamo oggi e nei giorni di maggio, noi segnaliamo la decisione storica del principe Milos che al giorno di Djurdjevdan 1818, 192 anni fa, all'assemblea dei capi popolari nel monastero Vracevsnica, ha deciso di proclamare Kragujevac capitale della Serbia appena liberata. Quest'anno, la Giornata di Kragujevac è rafforzata con i due anniversari: 175 anni dell'adozione della Costituzione Sretenje e 195 anni della Seconda rivolta serba, con cui Milos Obrenovic, come il suo capo, nel modo coraggioso e saggio, è riuscito a riportare libertà con il minimo numero delle vittime e ad aprire la strada al rinnovamento del paese serbo” ha detto il presidente del Consiglio Comunale Sasa Milenic.

Rivolgendosi agli ospiti presenti, il sindaco Veroljub Stevanovic ha detto che Kragujevac e Serbia nascevano e crescevano come gemelli, scambiando e penetrando i valori reciproci. Veramente, i valori fondamentali della Serbia, nati qui, sono stati e sono rimasti i valori fondamentali di Kragujevac.

“Kragujevac cambia il suo aspetto e il suo carattere. La nostra città non ha i motivi per vergognarsi davanti agli ospiti sia della sua storia, del suo ruolo e significato nel rinnovamento e nello sviluppo di Serbia, dei suoi cittadini, sia dei suoi successi e risolutezze d'oggi. Anche, Kragujevac sta cercando di brillare con il suo ruolo di capo, di fare le domande e di offrire le risposte che non sono del carattere uniforme, di raccogliere e far muovere la gente nelle altre aree e tutto per il benessere di Serbia, sulla sua strada europea, sul suo ritorno a se stessa e alla sua identità originale. Kragujevac è cuore di Serbia che con la sua vitalità la fa muovere e incoraggia di rispondere all'ordine di questo tempo. Nonostante tutte le difficoltà e i problemi con cui ci affrontiamo, curiamo la fede e l'ottimismo, perchè è messaggio storico della nostra città”, ha detto il sindaco Stevanović.

Ai presenti si sono rivolte anche Snezana Samardzic Markovic, ministro per la gioventù e lo sport, e Slavica Djukic Dejanovic, la presidente del Parlamento Serbo. Sottolineando che è fiera di essere cittadina di Kragujevac, Slavica Djukic Dejanovic ha congratulato la festa alla Città e a tutti i cittadini di Kragujevac nel nome della direzione più alta del paese e nel nome dei membri del Parlamento Serbo. “Noi che la maggior parte della vita viviamo e lavoriamo a Kragujevac, sentiamo sempre e dappertutto che la qualità della capitale non ci ha mancato mai. Kragujevac è una città sia di dolore, sia di orgoglio, sia dei contadini e sia dell'Università, la città della ricca storia, la città di gran cuore. Tutti noi, tutti noi cittadini di Kragujevac, uniamo il nostro zelo, le nostre visioni e il domani, per cui Kragujevac ha quell'anima a cui ci invidiano anche quelli che ci amano” ha detto la presidente del Parlamento Serbo Slavica Djukic Dejanovic.

In occasione della seduta solenne sono consegnati i premi e i riconoscimenti assegnati dal Consiglio Comunale e dal sindaco di Kragujevac. Il sindaco Stevanovic ha consegnato i premi annuali di Djurdjevdan nei campi diversi a: Dragan Jovovic (arte), Kazimir Petrovic (giornalismo), Radojko Jovanovic e dott. Milutin Milutinovic,e il gruppo dei professori della Scuola politecnica (educazione), Goran Ilic (sport), dott. Slobodan Malinic (scienza), Ivan Djorovic (sicurezza), Obren Cetkovic (economia). Le placche di San Giorgio, assegnate dal Sindaco, quest'anno sono appartenute alla Facoltà di ingegneria, al Salone internazionale della caricatura contro la guerra e a Rados Bajic. Il riconoscimento più alto della città di Kragujevac, titolo cittadino meritato, è appartenuto a Bisenija Simic, presidente del Comitato locale della Società delle sorelle serbe.

La giornata solenne a Kragujevac si è continuata con i concerti di Lena Kovacevic, Vlado Georgiev, con il fuoco d'artificio e i ragazzi d'oro della squadra pallavolistica Radnicki-Credy banka. Anche se ha piovuto tutto il giorno, la pioggia non ha impedito ai cittadini di Kragujevac di venire davanti al comune per godersi di musica e di fuoco d'artificio e di salutare i pallavolisti che hanno portato il trofeo d'oro a Kragujevac per secondo anno di fila come i campioni di Serbia.

Seduta solenne della Citta
Seduta solenne della Citta
Seduta solenne della Citta
Seduta solenne della Citta
Seduta solenne della Citta
Prethodna strana